27/05/2015
DICHIARAZIONE STAMPA DELL EX CONSIGLIERE REGIONALE E DIRIGENTE DEL PD GIUSEPPE GIORDANO SUL REGISTRO TUMORI

“L istituzione del Registro Tumori in Calabria non può essere, a distanza ormai di anni, oggetto di polemiche tra chi c era prima e chi è venuto dopo. E  tuttavia importante avere chiaro il quadro della situazione: l avvio dell istituzione del Registro in provincia di Reggio Calabria data febbraio 2013 e nonostante l inerzia dell Asp, dal 2014 il Registro è in costruzione, ottenendo, da parte dell Airtum, il necessario tutoraggio, cosicché, verosimilmente, potrà essere definito nel 2017. I tempi di costruzione non sono comprimibili: serve un triennio.  A Catanzaro, il Registro è operativo ed accreditato dal 2010, grazie al responsabile Sutera Sardo, che s è messa all opera nel 2003, prima ancora che la Regione approvasse il progetto di realizzazione del Registro tumori ( 25 marzo 2010), conferendo al Dipartimento Tutela della Salute e Politiche sanitarie l incarico di attivare il coordinamento e tre Registri Tumori: Catanzaro-Vibo Valentia; Cosenza – Crotone e Reggio Calabria. Per quanto concerne Vibo (sotto il coordinamento di Catanzaro) lo stallo è ascrivibile all Asp; Cosenza – Crotone: è in corso di costruzione. Né serve una Commissione d inchiesta. Un attività ispettiva è stata già, sostanzialmente, svolta nella IX legislatura, sia dalla terza che, in un secondo momento, dalla terza e quarta commissione congiuntamente, allorquando sono state audite venti delegazioni in rappresentanza di oltre cinquanta associazioni, movimenti e forum impegnati in Calabria nella lotta a all inquinamento, la bonifica dei siti e l istituzione dei Registri tumori. Tutto ciò, ha consentito alla Regione di avere l esatta contezza della situazione. Inoltre, ascoltando i Dipartimenti della Regione (Ambiente e Salute), i responsabili delle Asp e gli uffici dei Registri tumori, l Arpacal, l Anci, Legambiente, l Airc, l Ail, enti locali, nonché tutti gli attori che sull argomento hanno voce, si è ottenuta una mappa di criticità, emergenze territoriali, inadempienze istituzionali e soprattutto bisogni che oggi possono consentire finalmente di procedere con speditezza. Alle audizioni suddette, è seguita l approvazione, all unanimità, sia dalla terza commissione (sanità) che dalla quarta (ambiente) di un corposo dossier e di una risoluzione (in cui sono indicate le azioni politico-amministrative da porre in essere) che non fu approvata dal Consiglio a causa dell anticipata fine della legislatura. Si è preferito approvare, allora, una pessima legge elettorale, piuttosto che un provvedimento di così preoccupante urgenza.  Al contrario, oggi, come sa bene il presidente Oliverio col quale mi sono proficuamente intrattenuto sul tema vista la sua volontà di chiudere il cerchio, serve l immediata adozione dei provvedimenti contenuti nella risoluzione che è a disposizione dei nuovi legislatori regionali e di chiunque volesse prenderne visione, dato che si tratta di un provvedimento pubblico, frutto, me lo si lasci dire, non di un comunicato stampa o di un idea improvvisa benché brillante, ma di un lavoro certosino, costante, condotto in anni di attività istituzionale e sempre al fianco delle rappresentanze dei cittadini”.

GLI ALTRI COMUNICATI
“Omeca, si rispettino gli impegni presi con i lavoratori reggini”
11/11/2014 - Giordano (Pd): “Ben vengano gli investimenti stranieri se garantiscono sviluppo all indotto” REGGIO CALABRIA - “A prescindere da quale sia la proprietà, è assolutamente necessario tutelare le professionalità dell O.Me.Ca. e garantire il rispetto degli impegni presi in questi mesi con i lavoratori reggini”. E  quanto afferma in una nota Giuseppe [...]
Giordano: il tavolo tecnico governativo sui precari dia risposte concrete
08/11/2014 - La fissazione nella capitale per il prossimo 12 novembre del tavolo tecnico per la risoluzione dei problemi dei precari,LSU ed LPU, nonché sulla copertura finanziaria degli ammortizzatori sociali è da leggere positivamente e mostra una apertura del governo a tali problematiche con il coinvolgimento diretto nelle trattative delle organizzazioni sindacali.Il consigliere regionale del [...]
Officina Calabria: pieno sostegno alle regionali al consigliere del Partito Democratico Giuseppe Giordano.
07/11/2014 - Nell’ambito di una riunione degli iscritti e dei candidati alle recenti elezione comunali, il movimento Officina Calabria ,nel valutare l’esito del voto , ha riaffermato la piena soddisfazione per la vittoria della coalizione con il candidato a sindaco Giuseppe Falcomatà e il raggiungimento del quorum da parte della lista promossa dallo stesso movimento che ha permesso di [...]
Maltempo, solidarietà di Giordano (Pd) ai cittadini di Careri e Natile Vecchio
06/11/2014 - REGGIO CALABRIA – “Ancora una volta, la furia dell’acqua ci riporta davanti all’ennesimo crollo a causa del maltempo che poteva essere evitato”. Si esprime così Giuseppe Giordano, candidato alla carica di consigliere regionale nella lista del Pd a sostegno di Mario Oliverio sul crollo di un ponte a Careri, in provincia di Reggio Calabria. Le ingenti [...]
“La Calabria riparta da digitale e innovazione”
05/11/2014 - Giordano, Pd: “Sostegno ai giovani e alle imprese tramite sburocratizzazione e Agenda Digitale”. “La Calabria deve ripartire dall’innovazione, dal digitale e dai talenti della sua regione: solo così possiamo dare un futuro ai tanti giovani che si formano nelle nostre università”. E’ quanto ha affermato ieri Giuseppe Giordano, candidato alla [...]
“Omeca, si rispettino gli impegni presi con i lavoratori reggini” Giordano (Pd): “Ben vengano gli investimenti stranieri se garantiscono sviluppo all’indotto”
01/11/2014 - REGGIO CALABRIA - “A prescindere da quale sia la proprietà, è assolutamente necessario tutelare le professionalità dell’O.Me.Ca. e garantire il rispetto degli impegni presi in questi mesi con i lavoratori reggini”. E’ quanto afferma in una nota Giuseppe Giordano, consigliere regionale uscente e candidato al consiglio regionale nella lista del Partito [...]
1
2
3
4
5
>>