19/04/2015
RC. Incontro a Gallico sulla scuola Boccioni

Reggio Calabria - La scuola elementare Quarnaro di Gallico ha ospitato l’incontro organizzato su iniziativa di Giuseppe Giordano, già consigliere regionale, e del consigliere comunale Ciccio Gangemi,  per fare il punto sulla messa in sicurezza ed il recupero dell’edificio scolastico della scuola media "Umberto Boccioni", iniziativa che ha visto la presenza del sindaco Giuseppe Falcomatà e del dirigente scolastico Antonio Princi . L'incontro è stato vivacemente partecipato e animato dalla presenza di una folta rappresentanza di docenti e genitori e delle associazioni Tre Quartieri, Cicloturistica 2001, il Forum del quartiere Gallico, Pgs Aurora Gallico, il Centro studi Colocrisi, Circolo Posidonia e Nuovo Giangurgolo.

Una vicenda tortuosa e travagliata, quella della scuola Boccioni, i cui locali furono interdetti per motivi di sicurezza, stante l’accertata inagibilità, negli anni dell’amministrazione Scopelliti.

Da anni le amministrazioni si trascinano in una colpevole inerzia, tra ritardi, omissioni e, persino, procedure burocratiche errate. L'iniziativa rappresenta l’inizio di un percorso per dare risposte alla cittadinanza gallicese, per troppo tempo rimasta inascoltata, dalle ultime  amministrazioni cittadine che spesso hanno sistematicamente eluso le richieste del territorio, posticipando a data da destinarsi la soluzione di una vicenda che crea disagi e disservizi che ricadono sulle famiglie.

I rappresentanti istituzionali attivi sul territorio hanno ritenuto necessario un incontro, di carattere ricognitivo ed operativo, con le associazioni che negli anni si sono adoperate per la riapertura dei locali della scuola media. Uno degli ultimi passaggi del complesso iter burocratico che coinvolge l'istituto risale allo scorso 8 aprile, data in cui l'amministrazione comunale ha approvato con delibera di giunta numero 36  il progetto e contestuale cofinanziamento dell'intervento, per un importo pari a € 942.722,48, in seguito alla partecipazione all'ultimo bando regionale per la messa in sicurezza e consolidamento degli edifici scolastici.

L'incontro è stato utile per fare il punto della situazione, informando il sindaco Giuseppe Falcomatà dei vari passaggi che dovrebbero portare all'agognato sblocco della situazione. Fondamentale si è rivelata l'attività dei rappresentanti istituzionali presenti sul territorio, delle associazioni e delle rappresentanze di genitori e docenti, che si è estrinsecato nell'organizzazione di assemblee pubbliche, in una petizione popolare, sottoscritta da 500 cittadini e  consegnata nel corso del 2013 all'amministrazione commissariale, ed in numerosi incontri con i commissari prefettizi. Tutte azioni, queste ultime, che hanno trovato una concretizzazione, seppure ad oggi solo formale, in atti deliberativi e una progettazione preliminare.

Ricostruite le tappe dell'annosa vicenda, l'assemblea ha chiesto al primo cittadino un'accelerazione  delle procedure tecnico-amministrative  e di effettuare una nuova verifica delle condizioni dello stabile, affinché l'intervento programmato possa essere realmente efficace e risolutivo, con la finalità (non secondaria) di adeguare l'istituto alla richiesta formativa attuale.

Altro punto affrontato in corso di assemblea ha riguardato lo sblocco dei lavori per la ristrutturazione e messa  a norma dell'ex asilo sito a Passo Caracciolo. La presenza e l'attenzione dimostrata dal sindaco Falcomatà ha dato la possibilità di intessere un dialogo fattivo con gli intervenuti all’incontro, che hanno sollevato criticità ed emergenze. A margine dell'assemblea, è stato effettuato un sopralluogo in via San Martino, una strada degradata del quartiere, per la quale l’amministrazione ha già programmato un intervento di riqualificazione.

Nei prossimi giorni verrà consegnato al primo cittadino un report relativo alle opere incompiute sul territorio, con la finalità di programmare una riqualificazione della frazione. In programma vi sono ulteriori incontri che coinvolgeranno associazioni e cittadinanza per restituire dignità e vivibilità a Gallico

GLI ALTRI COMUNICATI
Giuseppe GiordanoGaranzia Giovani. Giuseppe Giordano: “Dobbiamo scongiurare il rischio che i fondi vengano riprogrammati”
29/10/2014 -  REGGIO CALABRIA – “E’ inaccettabile la leggerezza con la quale il governo regionale di centrodestra e in particolare l’assessorato al lavoro hanno trattato il programma Garanzia Giovani”. Si è espresso così Giuseppe Giordano, candidato al Consiglio Regionale della Calabria nella lista del Partito Democratico a sostegno di Mario Oliverio, dopo le [...]
Officina Calabria: un importante contributo per l’affermazione del sindaco Falcomatà e del centrosinistra
28/10/2014 - Un successo elettorale che premia il rinnovamento della classe politica cittadina e che ha visto  la lista Cambiare Reggio Cambia/Officina Calabria raggiungere un risultato ampiamente positivo. Il Presidente di Officina Calabria, On.le Giuseppe Giordano, evidenzia il ruolo determinante del movimento nel raggiungimento del quorum garantendo così una rappresentanza nel nuovo consiglio [...]
Giordano: si risolvano al più presto le criticità del servizio di integrazione e supporto al servizio di “Urgenza ed Emergenza SUEM 118” dell’ASP n° 5
06/10/2014 - Il consigliere regionale Giuseppe Giordano ha presentato una interrogazione a risposta scritta su diverse problematiche che interessano  il servizio di integrazione e supporto al servizio di “Urgenza ed Emergenza SUEM 118” ricadente nella competenza territoriale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria. Nella interrogazione presentata si pone in evidenza come [...]
Giordano: non si sconvolga l’Anas regionale
22/09/2014 - La preoccupazione manifestata dalle sigle sindacali sul tentativo surrettizio da parte dei vertici dell’Anas di ridimensionare o comunque rivedere in senso negativo l’assetto organizzativo dell’ente è pienamente condivisibile.  Il consigliere regionale Giuseppe Giordano valuta negativamente i provvedimenti amministrativi dei vertici aziendali dell’Anas con i [...]
REGISTRO TUMORI E SITI CONTAMINATI NELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA: TAVOLA ROTONDA A LOCRI
13/09/2014 - L associazione  “Articolo32 Calabria” e il Movimento Officina Calabria hanno organizzato una tavola rotonda e dibattito  sul temaREGISTRO TUMORI E SITI CONTAMINATI NELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA: CRITICITA  E PROPOSTE DI INTERVENTO. L importante iniziativa che si terrà a Locri sabato 13 settembre, alle ore 16,00, presso il Palazzo della cultura, vedrà [...]
Giordano: nonostante le rassicurazioni continua a non funzionare l'impianto di trattamento e smaltimento dei rifiuti di Siderno
11/09/2014 - Ancora una volta associazioni, comitati e cittadini della città di Siderno devono prendere atto dei mancati interventi sull’impianto di selezione e trattamento dei rifiuti sito in contrada San Leo. Il consigliere regionale Giuseppe Giordano ,nel partecipare e nell’aderire al nuovo sit- in di protesta ,sottolinea come gli impegni presi nel mese di agosto dagli organismi [...]
<<
2
3
4
5
6
>>