21/07/2014
Giordano: per gli LSU e gli LPU si passi dagli annunci ai fatti

Un’azione meritevole e sinergica fra Istituzioni regionali e locali, forze politiche di ogni schieramento e le forze sindacali, quest’ultime impegnate in una lotta che si è protratta per mesi su tutto il territorio regionale, ha permesso di ottenere dal governo nazionale dei cospicui fondi per meglio rispondere al disagio socioeconomico di migliaia di lavoratori calabresi. Il fondo nazionale, pari a 75 milioni di euro, è finalizzato da un lato a coprire alcune mensilità pregresse e afferenti all’annualità 2013, dall’altro, con risorse pari a 50 milioni di euro, a favorire il processo di stabilizzazione dei precari calabresi. Il tutto all’interno della legge regionale n° 1/2014 che prevede, appunto, gli indirizzi volti a favorire il superamento del precariato.

A tali premesse di fondamentale importanza per un ampio bacino di lavoratori non sono seguiti i necessari adempimenti o,quantomeno, si registrano forti ritardi  per rendere operativo un pacchetto di interventi che potessero dare finalmente delle risposte concrete sul tema dell’occupazione. In primis non si registra un forte e deciso intervento da parte del governo regionale nei confronti del governo nazionale al fine di sbloccare le risorse stanziate attraverso l’emanazione dei relativi provvedimenti attuativi , poi si assiste, sempre per responsabilità della giunta regionale, ad una situazione di stallo in ordine alla predisposizione dell’elenco regionale di cui all’art. 1 della legge n° 1/2014, quest’ultimo  propedeutico ad ogni intervento di stabilizzazione.

Insomma un quadro davvero sconfortante che si è ulteriormente aggravato a partire dalle dimissione del governatore come se l’attuale giunta si accontentasse di galleggiare in attesa della scadenza elettorale.

Si ricordano i proclami  del governatore e le convocazioni di massa dei lavoratori per annunciare i risultati ottenuti e le speranze suscitate per i molti precari della regione; ora, al contrario, questo immobilismo rischia di compromettere gli sforzi profusi nel recente passato,in particolare dalle organizzazioni sindacali.

Forse non ci si rende conto che i tempi biblici e incomprensibili della politica e della burocrazia regionale devono adeguarsi ai tempi del diritto al lavoro se non si vuole rischiare un autunno caldo per la nostra regione.

Da qui urge un intervento immediato del governo regionale  nei confronti del Ministero competente per l’erogazione delle risorse e contestualmente  il dipartimento regionale provveda immediatamente a chiudere l’istruttoria per la pubblicazione dell’elenco regionale al fine di permettere i processi di stabilizzazione: tertium non datur o la rivolta legittima  dei tanti lavoratori è dietro l’angolo.

GLI ALTRI COMUNICATI
registro tumoriGIORDANO:LUCI ED OMBRE SUL PERCORSO DEL REGISTRO TUMORI
05/01/2017 - Nel dare atto dell’impegno profuso dai responsabili dell’ASP di Reggio Calabria nel rendere operativo il tanto atteso registro tumori non posso non rilevare come una attività così complessa non possa fare a meno di una azione sinergica che coinvolga i numerosi attori istituzionali che a vario titolo svolgono un ruolo importante per la realizzazione di uno strumento [...]
GIORDANO: LE PROBLEMATICHE DEI PLESSI SCOLASTICI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO “ORAZIO LAZZARINO” DI GALLICO NON SONO PIU RINVIABILI
19/09/2016 - L ex consigliere regionale Giuseppe Giordano, anche alla luce dei recenti e tragici avvenimenti del terremoto in centro Italia, pone nuovamente all  attenzione dell  amministrazione comunale lo stato dei plessi scolastici facenti parte l  Istituto Comprensivo "Orazio Lazzarino" di Gallico. Giordano ricorda gli innumerevoli e pregressi interventi, le assemblee pubbliche, [...]
Presentazione del libro “I gallicesi caduti nella Grande Guerra – Albo d Oro”
16/04/2016 - “I gallicesi caduti nella Grande Guerra – Albo d Oro” è il titolo del libro di Carmelo Covani che sarà presentato sabato prossimo 16 aprile alle ore 17.30 nella sala conferenze della scuola elementare di Gallico Marina a Reggio Calabria. In occasione della Grande Guerra, Gallico ha pagato un pesante tributo in termini di vite umane. Ed oggi, grazie a questo [...]
AID My Story Un evento gratuito, pensato dai giovani per i giovani, dove scambiare le proprie esperienze personali
15/04/2016 - Venerdì15 aprile alle ore 9.00 presso il Palazzo Consiglio Regionale, sala Federica Monteleone, in via Cardinale Portanova RC si terrà un Convegno Regionale della Calabria dell Associazione Italiana Dislessia, dal titolo My Story. I Presidenti Provinciali dell AID delle Sezioni della Calabria dalla padrona di casa Adelaide Laganà , a Maria Pia Scafuro Presidente e [...]
Governance sanitaria e ruolo dell’ingegneria clinica: oggi convegno a Reggio Calabria
16/03/2016 - Presso la sala conferenze Confindustria a Reggio Calabria oggi alle 17 si terrà una tavola rotonda "governance sanitaria" sul ruolo dell ingegneria clinica. La tavola rotonda è organizzata dalla Fondazione Mediterranea e da Officina Calabria con il patrocinio degli Ordini professionali dei Medici e degli Ingegneri, del Dipartimento di Ingegneria dell Università Mediterranea, [...]
SITI CONTAMINATI E PATOLOGIE TUMORALI
18/10/2015 - Si è svolta ieri a Melito di Porto Salvo una tavola rotonda, organizzata da Area Grecanica in Movimento e Officina Calabria, su “Siti contaminati e patologie tumorali nell area grecanica“. La conferenza, moderata dall Onorevole Giuseppe Giordano, si è pregiata della presenza dell Assessore regionale all ambiente, Antonella Rizzo, della Responsabile [...]
1
2
3
4
5
>>